"Dead Man Talking". Quest'uomo sta morendo, non guardatelo!

Scritto da: -

Un condannato a morte poco prima di essere giustiziato è protagonista di un reality seguito da 40 milioni di cinesi. Per il pubblico è disumano, ma lo guarda comunque. Mettetevi alla prova: se lo trovate immorale, non cliccate il link qui giù...

pena_di_morte_Cina.jpg

“Dead Man Talking” è un agghiacciante reality cinese che ha per protagonista un condannato a morte pochi minuti prima di essere giustiziato.

Il clou del programma è l’intervista al povero predestinato al trapasso poco prima di entrare nella camera della morte.

Una ghigliottina, in fondo, come quella di Carlo Conti, solo che questa è vera!

Il titolo parafrasa “Dead Man Walking” ,film del 1995 con Susan Sarandon e Sean Penn.

Secondo le autorità cinesi, che devono pur inventarsi qualcosa per reprimere i reati in una nazione che ha il doppio degli abitanti dell’intera Europa, “è un format educativo perché invita a non delinquere”.

Un programma così disumano è visto ogni sabato da 40 milioni di persone.

Perchè lo seguono?

Anch’io ero tentato dal moralismo, dall’impulso a condannare i “guardoni” dell’atto più bestiale, incivile ed arrogante dell’essere umano, togliere la vita ad un altro Uomo.

Poi ,però, l’ho cercato e l’ho guardato su internet.

Il link per dargli un’occhiata è il seguente, porta esattamente ad un documentario polacco che offre le sequenze principali del reality.

Prima di tacciare gli altri come morbosi e ipocriti, provate a non cliccarlo!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Format.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Entertainment di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano